Chirurgia bariatrica

Chirurgia bariatrica: numeri, opportunità e vantaggi

Il primo beneficio di un intervento bariatrico, oltre alle evidenze estetiche, è la possibilità di vivere almeno dieci anni in più rispetto alla prospettiva di vita da obesi. I vantaggi, dal punto di vista medico, inoltre, sono innumerevoli, come ad esempio il calo dell'incidenza di malattie correlate all'obesità.

Nell'ultimo studio pubblicato dal «Journal of the American Medical Association» i pro dei trattamenti sono stati misurati a lungo termine, con focus sul fine ultimo (ma più rilevante): l'aumento della durata della vita.
“A parità di peso di partenza, tra le persone che non si operano abbiamo registrato tassi di morte doppi rispetto a chi invece aveva avuto l'opportunità di perdere peso ricorrendo al bisturi”, dichiara Philip Greenland, docente di medicina preventiva alla Northwestern University.

rischi obesità rapportata a un intervento di chirurgia bariatrica

Chirurgia bariatrica tipi d'intervento

Le tipologie di intervento bariatrico sono quattro, escludendo l'utilizzo del pallone intragastrico: di silicone e forma sferica, è inserito per via endoscopica nello stomaco per preparare il corpo dell'obeso al successivo intervento chirurgico.
Il primo intervento restrittivo non permanente è il bendaggio gastrico, che prevede l'applicazione di un anello di silicone attorno alla parte superiore dello stomaco, con conseguente creazione di una piccola tasca gastrica; questo intervento è totalmente reversibile.
Permanenti sono invece gli altri approcci restrittivi: la sleeve gastrectomy, che prevede la riduzione dello stomaco di due terzi, e il bypass gastrico (si crea una tasca che permette al bolo di saltare parte dello stomaco e il primo tratto dell'intestino tenue) sono i più utilizzati al mondo e dimostrano una percentuale più alta di riduzione del peso in eccesso nell'arco di cinque anni.
Più adatta per quei pazienti con grandi difficoltà a seguire una dieta, ma più invasiva, è la diversione biliopancreatica, intervento classificato come malassorbitivo: una volta asportati una parte dello stomaco e l'intera colecisti, viene creato un secondo canale che ritarda l'incontro tra gli alimenti e le secrezioni digestive.

Questo tipo di interventi vengono effettuati quasi sempre in laparoscopia, ossia mediante speciali microcamere che consentono ai chirurghi di operare con il supporto di schermi che ingrandiscono le immagini delle zone da trattare. chirurgia bariatrica tipi d'intervento

La chirurgia bariatrica in Italia

Le potenzialità della chirurgia bariatrica oggi sono osservate con interesse anche nei più giovani per far fronte all'obesità infantile. Ma quando nacque, a metà degli anni '70, la possibilità di trattare chirurgicamente “l'eccesso” creò scompiglio anche nella comunità scientifica. L'efficacia del trattamento a lungo termine fu la chiave con cui gli specialisti che avevano già appreso le prime metodiche negli Stati Uniti fecero breccia anche in Italia.
“Nel nostro Paese vengono eseguiti 20-30.000 interventi di questo tipo all'anno, e si tratta di numeri in forte crescita.”

Spiega il prof. Bassetto, Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Per dare un'idea del fenomeno, basti pensare che in Italia più di un terzo della popolazione adulta (35,3%) è in sovrappeso, mentre una persona su dieci è obesa (9,8%). Tradotto in numeri, gli obesi in Italia oggi sono circa sei milioni.
“La chirurgia bariatrica è sempre più sicura e affidabile, di conseguenza sono sempre di più i pazienti che arrivano dal chirurgo per la riduzione dei tessuti di rivestimento in eccesso che residuano dai grandi dimagrimenti e che rendono impossibile lo svolgimento normale della vita, dal camminare alla cura dell'igiene personale.”

Il paziente, per essere sottoposto ad un intervento, deve generalmente rientrare in alcuni requisiti:

  • avere un BMI (indice di massa corporea, ossia la relazione tra peso e altezza, parametro utilizzato per ottenere una valutazione generale del peso corporeo) uguale o superiore a 40,
  • dimostrare di non avere tratto benefici da altri approcci dietetici o terapeutici,
  • avere un basso rischio operatorio e, soprattutto, un'alta componente motivazionale.

Conseguenze della chirurgia bariatrica

Lo studio del Journal of the American Medical Association ha confrontato l'andamento di 8.385 persone sottoposte a una procedura di chirurgia bariatrica con quello di 25.155 obesi non operati. La loro età media era di 45 anni e il BMI pari a 40.
L'osservazione, durata dieci anni, ha permesso di andare oltre quelli che erano i benefici finora dimostrati: è stato dimostrato un miglior controllo del diabete di tipo 2 e dell'ipertensione, a loro volta già fattori di rischio per l'insorgenza di malattie cardiovascolari e tumori.  

Nell'arco degli anni è stato infatti possibile valutare anche l'impatto della chirurgia post bariatrica, accompagnata da un intervento dietetico e da un supporto psicologico adeguato, su altri aspetti, come l'assorbimento di nutrienti e la comparsa di forme di anemia dovuta alla carenza di ferro. I pazienti operati non sono risultati più esposti a queste conseguenze rispetto a coloro che non avevano avuto modo di veder ridurre il proprio peso corporeo ricorrendo al bisturi, anche se rimane l'esigenza di integrare quotidianamente tutti quei micronutrienti che, a causa proprio dell'intervento, non riescono ad essere assimilati dall'apparato digestivo. Per questo è stata studiata e realizzata la gamma di prodotti Barilife, dedicata proprio alle esigenze di integrazione nutrizionale del paziente sottoposto a chirurgia bariatrica.


CHIRURGIA BARIATRICA: I PRODOTTI

Tutti i nostri prodotti sono alimenti dietetici destinati a fini medici speciali indicati per il trattamento di pazienti obesi che
presentano deficit nutrizionali, molte volte ancor prima di essere sottoposti ad interventi di chirurgia bariatrica

Barilife® Proteine

€ 34.50

Alimento a fini medici speciali (AFMS) a base di proteine idrosolubili isolate del siero del latte microfiltrate, indicato nei casi di carenze proteiche dovute a diminuito apporto proteico, aumentati fabbisogni associati a patologie o in particolari condizioni fisiche come ...

Visualizza dettagli prodotto

Barilife® FibraLiquida

€ 14.90

Barilife® FibraLiquida, a base di Fibra Nutriose® ed arricchito con Nucleotidi liberi Amilife®, è un integratore indicato per il riequilibrio della funzionalità intestinale. Modo d'uso: Seguire le indicazioni del medico, se ha dei dubbi deve ...

Visualizza dettagli prodotto

Barilife® bidodici

€ 24.50

Barilife B12 alimento a fini medici speciali contenente vitamina B12 ai dosaggi ottimali indicato per le esigenze nutrizionali dei pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica.   Modo d’uso: 1 compressa sublinguale al giorno oppure secondo diversa indicazione del ...

Visualizza dettagli prodotto

Barilife® vitamine

€ 22.50

Integratore a base di vitamine idrosolubili e liposolubili Modo d'uso: 1 compressa al mattino ed 1 compressa alla sera, entrambe da deglutire con un bicchiere d’acqua, oppure secondo diversa indicazione del medico. Confezionamento: 30 compresse deglutibili

Visualizza dettagli prodotto

Barilife® Ferro

€ 24.80

Integratore a base di Ferro microincapsulato, acido Folico, Vitamina C e Rame Modo d'uso: 1 compressa al giorno o seconda diversa prescrizione del medico. La compressa di Barilife® Ferro può essere masticata o deglutita con un bicchiere ...

Visualizza dettagli prodotto

Barilife® Probiotico

€ 14.50

Integratore a base di spore di Bacillus Clausii, Vitamine del Barilife® Probiotico gruppo B e Nucleotidi originali Amilife®.  Modo d'uso: Assumere Barilife Probiotico® una volta al giorno oppure seconda diversa indicazione medica

Visualizza dettagli prodotto