Palloncino gastrico


Palloncino gastrico

Contro l'obesità nasce un palloncino gastrico che si ingerisce come una pillola e dura 4 mesi
È stato presentato a fine maggio a Milano ed è il primo palloncino gastrico che non richiede l'anestesia o procedure endoscopiche. Facile come bere un bicchier d'acqua: si ingerisce come una pillola e se ne va naturalmente dopo circa 4 mesi, espulso naturalmente con le feci.
Si chiama Elipse, ed è indicato per persone obese con un indice di massa corporea (BMI) pari o superiore a 27, che abbiano già tentato un regime dietetico senza raggiungere i risultati sperati.

Elipse ha la forma di una capsula contenente il palloncino sgonfio, della dimensione di una pillola vitaminica, con attaccato tubo lungo e sottilissimo. Disponibile esclusivamente presso i Centri di Riferimento per la gestione dell'obesità, il palloncino si ingerisce sotto forma di pillola durante una seduta della durata di circa 20 minuti. Una volta ingerito, viene riempito d'acqua attraverso il tubicino (che viene poi staccato ed estratto dalla bocca) fino a raggiungere le dimensioni di un pompelmo. Una tecnologia a ultrasuoni viene usata per comprendere se il palloncino ha assunto la posizione corretta nello stomaco. Al contrario, coi palloncini gastrici tradizionali era necessario il ricovero e l'intervento endoscopico, in sedazione. A questo punto il funzionamento è come per i palloncini gastrici classici, ossia andando a limitare la capienza dello stomaco, con la differenza che Elipse si sgonfia da solo e viene espulso naturalmente dopo circa 16 settimane.

Il ricorso a questo dispositivo si inserisce in un programma che consente, grazie all'assistenza di un team dedicato e alla sensazione di sazietà indotta, di modificare le abitudini alimentari. All'inizio del programma, il paziente riceve una bilancia smart e un'App per connettersi con il medico e permettere al team di monitorare i progressi compiuti. Ma è fondamentale - avvertono gli specialisti che lo propongono - monitorare costantemente la situazione anche dopo l'espulsione del palloncino.

Il programma prevede infatti una rete di nutrizionisti con le competenze necessarie a seguire il paziente nel percorso di follow-up. “In linea generale, si prevede un follow-up di base di otto mesi dopo l'espulsione del palloncino, che si può protrarre anche fino a 12 mesi o più. Un dispositivo facilmente accessibile anche a medici clinici esperti di obesità, nutrizionisti ed endocrinologi” spiega Roberta Ienca, Esperta in nutrizione clinica all'Università La Sapienza di Roma. Proprio a Roma, dove il progetto è già partito, si parla di circa 15 medici nutrizionisti coinvolti, in Sicilia 20 e ne stanno nascendo altri in Lombardia e in Emilia Romagna.

Il palloncino Elipse™ è stato sviluppato e viene commercializzato da Allurion Technologies. Dotato di marchio CE è disponibile in 11 paesi in Europa, tra cui l'Italia e in Medio Oriente.