IL CONGRESSO SIO E LA VITAMINA B12 SUBLINGUALE



Dall’11 al 13 ottobre a Milano si è tenuto il IX Congresso Nazionale SIO - Società Italiana dell’Obesità – al quale Pharmaelle ha partecipato con la linea di prodotti Barilife, dedicata all’integrazione nutrizionale del paziente sottoposto ad intervento di chirurgia bariatrica.

Il Congresso SIO da sempre rappresenta un importante momento di incontro e confronto tra le aziende e i professionisti del settore, e per questo motivo è stato scelto da Pharmaelle per presentare a tutti gli specialisti presenti un nuovo rivoluzionario prodotto: Barilife bidodici mille.

Due sono le caratteristiche che rendono Barilife bidodici mille un prodotto innovativo:

 

-  La formulazione sublinguale, ideale per i pazienti sottoposti ad intervento di sleeve gastrectomy o di bypass gastrico, che garantisce il massimo assorbimento della Vitamina B12 ed evita le dolorose iniezioni intramuscolo;

 

Il dosaggio di 1000 mcg di cianocobalamina e metilcobalamina, i due metaboliti attivi della vitamina B12 che permettono il ripristino di tutte le vie metaboliche attraverso una sola somministrazione a settimana.

 

A sostegno del lancio di Barilife bidodici mille, sono stati organizzati due eventi informativi e di divulgazione scientifica all’interno del contesto del Congresso SIO:

 

1.    L’intervento della Dott.ssa Dellepiane dal titolo “Terapia sub-linguale con Vit B12 e Vit D: i dati della letteratura”, nel quale sono stati presentati i risultati sullo studio da lei stessa condotto sulla carenza di vitamina B12 e sulla sua supplementazione in formula sublinguale;

 

2.    Il workshop “La vitamina B12 sublinguale, once week: la rivoluzionaria novità nel mondo della chirurgia bariatrica”, un momento di confronto presieduto da relatori provenienti da diverse specializzazioni (dal chirurgo al neurologo) sulle problematiche correlate alla carenza di vitamina B12 che i pazienti bariatrici sviluppano dopo l’intervento. Importante è stato l’intervento della Prof. Melone, neurologa, che ha evidenziato come un deficit di vitamina B12 o un suo mancato assorbimento rappresentano le cause di seri danni neurologici come le neuropatie (difficoltà a camminare, dolori urenti) e di difficoltà cognitive (perdita della memoria, disorientamento).

 

A conclusione dei tre giorni di congresso e grazie alle diverse attività svolte a sostegno del lancio di Barilife bidodici mille, si ritiene possibile desumere che:

 

- Nei pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica la vitamina B12 è il più comune deficit nutrizionale, perché causato dalla perdita irreversibile della funzionalità di buona parte dello stomaco e di conseguenza del Fattore Intrinseco, proteina indispensabile per l’assorbimento della vitamina B12;

 

- La formulazione sublinguale di Vitamina B12 assunta una volta a settimana garantisce una totale compliance da parte del paziente nei confronti della terapia iniettiva;

 

- Per evitare l’insorgenza della sintomatologia neurologica e/o ematologica è fondamentale una diagnosi precoce che prevenga il deficit di Vitamina B12 e un trattamento tempestivo per favorirne la regressione.

 

L’appuntamento con Barilife è rinnovato al prossimo congresso SIO ma se vuoi saperne di più clicca qui.